CIRCUITI DI MEMORIE

 

Circuiti di memorie – Storie dalla città che cambia

Progetto di re-inclusione sociale di soggetti anziani marginalizzati (ossia esclusi dai circoli della socializzazione culturale cittadina) finalizzato a migliorare la solidarietà intergenerazionale e la conoscenza della storia non ufficiale della città.

I protagonisti di questo percorso diventeranno elementi attivi di trasmissione transgenerazionale di memorie individuali legate alla città di Palermo. Gli over 65, infatti, parteciperanno a laboratori di narrazione autobiografica, pensati per facilitare la riabilitazione cognitiva e la socializzazione tra i partecipanti, e diventeranno le guide di tour di Palermo i cui utenti saranno bambini preventivamente educati all’ascolto attivo in aula.

Infine, a partire dai resoconti memorialistici autobiografici elaborati durante le fasi laboratoriali del progetto, si intende disegnare una mappa alternativa della città, che sarà fruibile da tutta la cittadinanza.

 

Circuiti di memorie – storie dalla città che cambia

Abbiamo rieditato il video #CircuitidiMemorie – Storie dalla Città che Cambia", buona visione!___"Circuiti di memorie – storie dalla città che cambia" è un progetto di re-inclusione sociale di soggetti anziani marginalizzati (ossia esclusi dai circoli della socializzazione culturale cittadina) finalizzato a migliorare la solidarietà intergenerazionale e la conoscenza della storia non ufficiale della #città.I protagonisti di questo percorso diventeranno elementi attivi di trasmissione transgenerazionale di memorie individuali legate alla città di #Palermo. Gli over 65, infatti, parteciperanno a laboratori di #narrazione autobiografica, pensati per facilitare la #riabilitazione cognitiva e la #socializzazione tra i partecipanti, e diventeranno le guide di tour di Palermo i cui utenti saranno #bambini preventivamente educati all’ascolto attivo in aula.Infine, a partire dai resoconti memorialistici autobiografici elaborati durante le fasi laboratoriali del progetto, si intende disegnare una #mappa alternativa della città, che sarà fruibile da tutta la #cittadinanza.

Pubblicato da Formidee su Lunedì 4 aprile 2016